Calciomercato Juventus, Allegri sceglie Laporte: duello in Premier League

Il solo arrivo di Timothy Weah in rosa per le corsie laterali difensive non può bastare alla nuova Juventus del ds Cristiano Giuntoli: le mire espansionistiche di calciomercato per la ciurma di mister Massimiliano Allegri arrivano anche in Premier League, dove si duella per Laporte

7 Min di lettura

Seguici anche su Google News, clicca qui

Quella che la società bianconera avrà di fronte ufficialmente tra qualche settimana sarà una stagione di transizione, ma non per questo in casa Juventus non si pensa a rinforzare ancora di più una rosa già competitiva di suo, ma incompleta in alcuni reparti di campo: in ottica calciomercato in quel di Torino il primo dilemma da risolvere sarebbe quello relativo al pacchetto difensivo.

Dopo l’addio ufficiale di Juan Cuadrado a parametro zero, rimasto fedele al club di mister Massimiliano Allegri per otto lunghissimi anni, l’infortunio al legamento crociato di Mattia De Sciglio che lo terrà lontano dai campi per almeno altri sei mesi, il sempre più probabile scarico di Luca Pellegrini sull’out di sinistra in rientro dalla Lazio e la tanto chiacchierata rescissione contrattuale dell’altro veterano Alex Sandro, la Juventus urla alla rivoluzione totale.

In questo senso, il primo colpo del calciomercato bianconero è già stato ufficializzato ben due giorni fa, sabato 1 luglio: approdato alla corte di Madama per una cifra attorno ai 10 milioni di euro dal Lille, il duttile esterno tutta fascia Timothy Weah avrà il dovere di dividersi i compiti nello scacchiere di Allegri grazie alle sue competenze sia difensive che offensive, ma ancora non può bastare.

Finiti per la maggiore tra i riflettori del nuovo dirigente sportivo bianconero Cristiano Giuntoli ci sarebbero i profili di Lucas Vazquez, esperto e abile calciatore in uscita dal Real Madrid, Timothy Castagne, nelle scorse settimane molto vicino alla Juventus ma ancora in Stand-by da un Leicester appena retrocesso in Championship, Emil Holm e Wilfried Singo dalla Serie A: più nello specifico da Spezia e Torino.

Tuttavia, direttamente dall’Inghilterra, nel campionato di Premier League, sarebbe finito nel taccuino societario della Vecchia Signora un esperto – e neo-campione d’Europa – difensore, in grado di ricoprire sia il ruolo di centrale o di braccetto sinistro in una composizione a tre: Aymeric Laporte del Manchester City. CONTINUA A LEGGERE >>>

Condividi questo articolo
Facebook Twitter Pinterest LinkedIn
Lascia un commento